Prodotti specifici per la manutenzione della tua bicicletta.

img 02 AGO

Problemi e dolori in sella

Un ciclista può vivere durante la pedalata una serie di fastidi legati ad una posizione non corretta, alla propria condizione fisica (dolori muscolari) e, molto frequenti, sono anche i dolori legati alla sella. Quest’ultima è il punto di contatto con la nostra bicicletta in cui andiamo ad appoggiare più peso, con una parte anatomica composta dai tessuti molli, molto innervati e vascolarizzati, del pavimento pelvico.
Oltre ai problemi di addormentamento genitale e di perdita di sensibilità, che sono più legati ad aspetti relativi al posizionamento della sella e che possono sfociare in problemi erettili nell’uomo o anche in ematuria (presenza di sangue nelle urine, un caso grave legato più a contraccolpi che all’appoggio in sé), i ciclisti sperimentano problematiche relative a sfregamenti inguinali, sviluppo di foruncoli, arrossamenti e irritazioni della pelle.

Consigli per evitare i dolori in sella

Per cercare di limitare i dolori in sella è bene seguire alcuni accorgimenti:

  • è importante sapere se la posizione in bici è corretta e se la sella che stiamo utilizzando sia della misura e forma ideale per noi, così come altezza e inclinazione. Per questo è opportuno rivolgersi ad un professionista per effettuare una valutazione biomeccanica professionale;
  • dotarsi di un fondello (cioè di un pantalone rinforzato) di qualità, che assorba gli urti ma che soprattutto abbia subito un trattamento antibatterico, al fine di evitare che con il sudore e con eventuali fluidi corporei, si crei presenza di batteri che possono provocare infiammazioni cutanee. Orientativamente un fondello di qualità ha un costo che va dai 65 euro in su;
  • è bene ricordarsi di non utilizzare le mutande se stiamo pedalando con il fondello e di evitare di utilizzare pantaloni con cuciture o cerniere che possono sfregare sulla pelle. Se non usiamo il fondello è meglio comunque pedalare indossando dei pantaloni della tuta (che siano morbidi ed elasticizzati) anziché dei jeans stretti;
  • curare l’igiene intima con detergenti antibatterici ed evitare di effettuare depilazioni inguinali (con creme o rasoio) negli stessi giorni in cui pedaliamo, per evitare di far infiammare una pelle già arrossata dalla depilazione.
  • per allieviare un po’ di pressione nella zona sellino potreste alzarvi ogni tanto sui pedali, in modo da riattivare la circolazione e riprendere la pedalata regolarmente.

Oltre a questi punti, se soffriamo di problemi legati a sfregamenti e arrossamenti in sella, è bene agire in maniera preventiva, trattando la pelle con una crema apposita a base di pantenolo. La TUNAP SPORTS Chamois Cream è una crema che riduce la temperatura della pelle all’interno del fondello, la rende più morbida e riduce la frizione dello sfregamento. La crema spray viene utilizzata moltissimo da cicloviaggiatori e ciclisti di endurance che devono passare molte ore in sella e che quindi sono molto esposti a questo tipo di problemi.

Come prevenire sfregamenti e arrossamenti

La crema per fondello TUNAP SPORTS va applicata prima di ogni uscita in bici. Il vantaggio è che può essere direttamente spuzzata (abbondantemente) sul fondello senza doversi sporcare le mani. In alternativa possiamo sempre spruzzare la crema sulla mano e passarla sull’inguine, sui genitali e nella zona perineale e, infine, indossiamo immediatamente il fondello. In entrambe le applicazioni la crema verrà lentamente assorbita dalla pelle e il rischio di sfregamenti e arrossamenti verrà ridotto, grazie anche alla presenza di pantenolo. Se abbiamo in progetto di passare molte ore in bici (più di 5), è bene portare con sé la crema e rispruzzarla almeno ogni 4-5 ore di pedalata, in modo da mantenere sempre fresca e protetta questa zona così delicata.

Se i problemi in sella persistono, la soluzione migliore è quella di rivolgersi a un dermatologo per approfondire la situazione con una visita specialistica ma è raro che i problemi in sella sfocino in problemi dermatologici a meno di una predisposizione personale (pelle facilmente irritabile o molto sensibile).